advertisement

Wake Up Call, selfie al risveglio: la nuova campagna virale dei vip su Twitter dopo l’Ice Bucket Challenge

Redazione ven 10 ottobre 2014

In arrivo la nuova campagna virale per salvare i bambini in Siria: i vip si mostrano appena svegli per beneficenza

advertisement

E’ appena passata l’estate dove personaggi famosi e non si sono rinfrescati con una secchiata di acqua gelida. Passata la moda dell’Ice Bucket Challenge, ecco in arrivo subito un’altra. Si tratta del Wake Up Call, nuova campagna virale lanciata da Jemima Khan, testimonial dell’Unicef che ha intrapreso questa iniziativa in sostegno dei bambini della Siria, devastata dalla guerra. La nuova campagna virale, lanciata su Twitter con l’hashtag #WakeUpCall, consiste nello scattarsi un selfie appena svegli. Dopodiché si passa alla consueta nomination di altre persone. Stavolta, a differenza dell’#IceBucketChallenge, non c’è alcun limite fisico da superare, quanto piuttosto psicologico.

advertisement

I vip infatti dovranno mostrarsi esattamente così come sono subito dopo aver aperto gli occhi. Niente trucco, niente gel, niente make-up, niente fondotinta. Eppure finora non sono mancate le adesioni doc tra smorfie buffe e facce visibilmente assonnate. La moda è nata in Gran Bretagna, quindi la maggior parte dei partecipanti al #WakeUpCall è di origini britanniche. Ma siamo sicuri che ben presto questa moda sbarcherà anche in Italia e nel resto del mondo. Ogni partecipante, dopo aver postato il proprio selfie, indica in una didascalia sotto la foto la cifra che intende versare all’Unicef per beneficenza a favore dei bambini siriani. Tra i volti più noti ci sono Liam Neeson, Hugh Grant, che per l’occasione è simpaticamente invecchiato, e Naomi Campbell, assolutamente incantevole anche senza un filo di trucco.