advertisement

USA, 13enne si spara in testa per errore durante diretta Instagram

Giuseppe ven 14 aprile 2017

Un ragazzo di 13 anni, Malachi Hemphill, si è sparato in testa accidentalmente durante una diretta Instagram. Per lui non c’è stato nulla da fare.

advertisement
USA, 13enne si spara in testa per errore durante diretta Instagram

È successo a Forest Park, in Georgia: un ragazzino di 13 anni, Malachi Hemphill, si stava riprendendo con il suo cellulare per una diretta Instagram, maneggiando una pistola, quando Malachi ha inavvertitamente premuto il grilletto, sparandosi in testa. La madre, secondo il suo racconto, era fuori a buttare la spazzatura quando ha sentito lo sparo: corsa di nuovo a casa, ha quindi sfondato la porta per poi trovare suo figlio a terra, con lo smartphone ancora acceso.

Il giovane è stato immediatamente ricoverato al Grady Hospital di Atlanta, ma alla fine non ce l’ha fatta. Secondo la madre di Malachi, Shaniqua Stephens, qualcuno avrebbe detto a suo figlio di mettere “una clip nella pistola” prima di andarsene. Sotto accusa, quindi gli amici del tredicenne, anche perché, sempre secondo la madre, l’arma sarebbe stata consegnata a Malachi proprio da un suo amico. Un’immane tragedia, che spinge ancor di più a far riflettere sugli effetti devastanti che i social stanno avendo sulla cultura giovanile.

advertisement