advertisement

Uomini albanesi sposano prostitute rumene per avere la cittadinanza

Luca dom 12 marzo 2017

Negli ultimi mesi si sono diffusi matrimoni tra prostitute rumene e uomini albanesi, la motivazione sembra essere la regolarizzazione di quest’ultimi

advertisement
Uomini albanesi sposano prostitute rumene per avere la cittadinanza

Il matrimonio da sempre viene considerato come uno dei passi più importanti per una coppia di persone che si amano a vicenda. In passato il matrimonio veniva fatto per convenienza in quanto grazie ad esso si potevano raggiungere obiettivi come impieghi lavorativi, soldi, eredità e tante altre cose. Ultimamente sembrava diminuita quest’usanza ma negli ultimi mesi sembra essere tornata. A Rimini infatti ci sono stati dei casi di matrimonio un po’ sospetti.

Un aumento strano

Nella provincia dell’Emilia Romagna c’è stato un incremento innaturale dei matrimoni tra uomini albanesi e donne rumene; un incremento che ha allarmato la polizia e l’Ufficio Immigrazione. Questi matrimoni infatti sembrano avere uno scopo di fondo: regolarizzare gli uomini albanesi, in modo che non vengano espulsi dall’Italia.

I particolari

advertisement

Per convincere le donne, le pagano in soldi per una cifra vicina ai 4000€, soldi che col loro lavoro difficilmente raggiungono. Il problema principale per questi uomini è trovare la donna disposta ad accettare. Per fare questo mettono degli annunci in internet con tutte le richieste e le condizioni e, se interessata, la donna lo contatta. Il matrimonio viene svolto in Albania, poi registrato in Romania e quindi ufficializzato. In questo modo se gli uomini albanesi vengono trovati e fermati dalla polizia, non possono essere cacciati dall’Italia.

Mancanza di prove

Le indagini sono ancora all’inizio e gli elementi a disposizione sono ancora pochi. Per questa motivazione, cioè per la mancanza di prove, ancora non ci sono state denunce o arresti in quanto non si trova il modo per provare che questo tipo di matrimoni servono ad aggirare la legge; per recuperare queste informazioni è possibile anche che ci vogliano anni di indagini.

advertisement