advertisement

Texas, uomo trova il leggendario mostro chupacabra?

Giuseppe ven 10 luglio 2015

Un uomo del Texas ha annunciato sul Daily Mail di aver trovato il cadavere di un autentico esemplare di Chupacabra, mostro leggendario. Ma sarà vero?

advertisement
Texas, uomo trova il leggendario mostro chupacabra?

Nell’infinita schiera di leggende metropolitane che hanno inquietato o, quanto meno, incuriosito le popolazioni delle Americhe, troviamo quella ormai storica del “chupacabra“, leggendario mostro residente, secondo diversi testimoni, tra il Nord e il Centro America. Secondo le diverse ricostruzioni da parte di chi ha confessato di aver avvistato il fantomatico mostro, tale creatura ricorderebbe nell’aspetto una sorta di lucertola gigante, delle dimensioni di un piccolo orso, con una serie di aculei posizionati sulla schiena e sulla testa. Il suo nome deriverebbe dalla sua attitudine nel succhiare il sangue delle capre.

La leggenda del chupacabra è però rimasta tale, almeno fino ad oggi: scientificamente non esistono infatti prove concrete della sua esistenza, né ritrovamenti che possano ricondurre minimamente a tale animale. Philip Oliveira, uomo residente in Texas, ha però raccontato di aver ritrovato il cadavere di un autentico esemplare di chupacabra, ucciso dal suo cane. L’uomo ha dato notizia della sua scoperta tramite il Daily Mail:

advertisement

Dopo averlo guardato con attenzione ho avuto un colpo. Ho passato tantissimo tempo tra camping e pesca, e sono stato fuori all’aria aperta per tutta la mia vita e non ho mai visto un animale che assomigliasse a quello.

 

L'immagine del

L’immagine del “presunto” chupacabra (Foto: dailymail.co.uk)

L’entusiasmo di Oliveira è però stato subito smorzato dai biologi dell’Università del Texas. Secondo gli studi degli esperti, infatti, quello che l’uomo ha definito chupacabra non era altro che un coyote malato, il quale ha perso gran parte della peluria che lo ricopriva a causa di una malattia. Tra l’altro, non è la prima volta che ci ritroviamo di fronte a situazioni simili. Già nel 2005 e nel 2007 erano stati infatti ritrovati i corpi di alcuni animali che sembrassero appartenete alla leggendaria creatura; in realtà, in ambo i casi si trattavano ancora una volta di coyote sprovvisti di peluria, proprio come nella vicenda di Oliveira. Il chupacabra, almeno per ora, rimane quindi una mera leggenda, sui cui fantasticare e creare nuovi inquietanti, quanto affascinanti, miti.

advertisement