advertisement

Sposa-bambina di 6 anni data in matrimonio ad un 60enne in Afghanistan

Redazione lun 1 agosto 2016

Sposa-bambina in Afghanistan: un uomo di 60 anni la “compra” in cambio di alcuni capi di bestiame, un sacco di riso, del tè e dei biscotti. Arrestato il padre.

advertisement

sposa bambina

Alcuni giorni fa in Afghanistan, nella provincia occidentale di Ghor, una sposa-bambina è stata data in matrimonio ad un uomo di 60 anni, un religioso musulmano della zona. La notizia è stata riferita dal portale di notizie Khaama press. Mohammad Azim Wakili, capo della polizia criminale del posto, ha dichiarato che è stato fermato lo “sposo” Mohammad Karim, residente nel distretto di Obe, ed è stato interrogato. L’uomo ha spiegato che la bambina le è stata offerta come “dono religioso” da parte del padre, e che il matrimonio si è svolto nel mese sacro del Ramadan alla presenza di circa 40 persone, tra cui anche i genitori della piccola.

advertisement

Secondo quanto riferisce il Daily Mail, la famiglia della bambina sostiene che è stata rapita dall’uomo nella provincia di Herat, ai confini dell’Iran. La polizia locale però ha interrogato il padre della bambina, ed ha ammesso la compravendita umana in cambio di alcuni capi di bestiame, un sacco di riso, del latte e dei biscotti. La bambina è stata ricoverata in stato di choc, e ripete in continuazione la frase “ho paura di quell’uomo”. Secondo i controlli medici a cui è stata sottoposta fortunatamente la bambina non ha subìto abusi sessuali, ma quella della sposa-bambina è una piaga sociale purtroppo ancora molto viva e difficile da estirpare nei paesi musulmani.

advertisement