advertisement

Ruleta sexual: il nuovo “gioco” di gruppo in arrivo dalla Colombia [VIDEO]

mer 22 maggio 2013

Si chiama ruleta sexual ed è un nuovo gioco di gruppo praticato sempre di più dagli adolescenti in Colombia. Vince chi riesce a evitare l’orgasmo

advertisement
Ruleta sexual: il nuovo “gioco” di gruppo in arrivo dalla Colombia [VIDEO]

S’impone tra i giovani colombiani una nuova moda: la ruleta sexual, un gioco di gruppo a sfondo sessuale, teoricamente riservato ai maggiori di 18 anni, che preoccupa sempre di più le autorità. Sono in crescita tra le giovani colombiane, infatti, le malattie veneree e le gravidanze indesiderate.
Ruleta sexual: il Colombia il sesso si fa in pubblico e senza protezioni – Tutto inizia con il ritrovarsi in una discoteca o un luogo privato: musica ad alto volume per annullare ogni stimolo esterno e vivere il momento; un bel po’ di amici con cui iniziare a divertirsi ballando sulle note delle canzoni popolari; tantissimo alcol e ragazze disponibili poi a rendersi partecipi della ruleta sexual. Quando arriva il momento giusto, le ragazze si dispongono in cerchio dando le spalle ai ragazzi; si scendono i pantaloni e inizia la gara, tutta ovviamente al maschile: il ragazzo che riesce a penetrare più donne senza eiaculare vince; chi arriva all’orgasmo perde. Le ragazze non vincono mai ovviamente e, quando va tutto bene (raramente), riescono a evitare le malattie veneree e le gravidanze indesiderate. Per cosa?, viene da chiedersi. Piacere? Divertimento? Vanità? Probabilmente per semplice incoscienza visto che nessuno le obbliga a partecipare.

advertisement

Intanto le autorità sono sempre più preoccupate per la nuova ondata di sifilide che sta colpendo le ragazzine e per l’elevato numero di ragazze incinte che non sanno di chi sia il figlio che portano in grembo. Crescono di pari passo gli aborti clandestini, con tutti i rischi connessi, perché i partecipanti alla ruleta sexual sono convinti che il preservativo in questi casi non serva: la penetrazione veloce, secondo loro, proteggerebbe dalle gravidanze indesiderate e persino dalle malattie veneree. Peccato che sia soltanto una loro convinzione.