advertisement

Il ragazzo fisicamente perfetto, che assomiglia a Ken, non riesce più a respirare

Luca dom 5 marzo 2017

Rodrigo Alves, sottoponendosi a moltissimi interventi di chirurgia, ha dovuto fare conto con alcuni non andati bene come l’ultimo al naso

advertisement
Il ragazzo fisicamente perfetto, che assomiglia a Ken, non riesce più a respirare

Quante volte da piccoli si è sempre voluto somigliare ai personaggi dei cartoni animati, dei film o dei giocattoli? Per la maggior parte, le femmine seguivano le bambole e i maschietti i supereroi. Rodrigo Alves era diverso dagli altri, lui ha da sempre voluto raggiungere la perfezione fisica umana. Questa sua volontà l’ha portato ad assomigliare a Ken, il fidanzato dell’ormai conosciuta in tutto il mondo Barbie.

 

L’intervento andato male

L’ultimo degli 8 interventi subiti al naso, risalente ad aprile 2016, gli ha portato conseguenze gravi come il rigetto della cartilagine artificiale. Dopo quell’intervento infatti non era più capace di respirare perché gli si era “chiuso il naso”. Per sistemare i problemi si è sottoposti ad altri interventi che hanno migliorato la situazione anche se non si è tutt’ora rimesso in completa salute in quanto ha ancora problemi con l’inspirazione. In passato aveva avuto altri problemi con altri interventi, tipo quello per i bicipiti nel 2013.

advertisement

Gli interventi e le spese

Tra tutti gli interventi, quelli più costosi sono stati: gli 8 al naso, prima di quelli urgenti, che gli sono costati 107.000 dollari; quelli per gli addominali che ammontano a 220.000 dollari; quelli per il trapianto dei capelli per un totale di 27.000. Il ragazzo ha dovuto sottoporsi a ben 42 interventi di chirurgia estetica per diminuire le differenze tra lui e il bambolotto. La spesa totale arriva quasi a mezzo milione di dollari ma sembra che dovranno essere aggiunti ulteriori soldi. La sua fortuna è stata quella di aver ereditato i soldi dai suoi nonni.

La sua opinione

Ultimamente, in un’intervista, il ragazzo si è pronunciato dicendo di voler rasentare la perfezione fisica umana e, soprattutto, non pensa di somigliare alla bambola Ken.

advertisement
LEGGI ANCHE »
LASCIA UN COMMENTO »