advertisement

Ragazzo down multato ed umiliato perché aveva il biglietto del bus sbagliato

Redazione mer 5 ottobre 2016

Una brutta storia di intolleranza e di insensibilità giunge dall’Emilia-Romagna: ragazzo down multato sul bus, arrivano le scuse dell’azienda dei trasporti

advertisement

ragazzo-down

Una brutta storia di intolleranza e di insensibilità giunge dall’Emilia-Romagna, dove un ragazzo down è stato multato ed umiliato su un bus perché aveva acquistato il biglietto sbagliato. Il giovane aveva comprato il biglietto fino a Canali, mentre avrebbe dovuto prendere un biglietto fino ad Albinea. La distanza tra i due paesi è minima, 5 chilometri, ma il controllore è stato inflessibile multando il ragazzo che aveva solo la colpa di aver acquistato un biglietto sbagliato di pochi chilometri. Inoltre ha fatto firmare il ragazzo sul verbale, ma a causa dei movimenti dell’autobus non ci è riuscito. Il giovane down è tornato a casa triste e si è sentito umiliato, dichiarando di non voler più prendere un autobus.

La reazione della madre del ragazzo down è stata veemente, e nel mirino è finito il controllore così solerte e zelante ai limiti dell’intolleranza. La donna ha affidato il suo sfogo a Facebook, sottolineando come il comportamento del controllore abbia mandato in fumo un lungo percorso di inserimento del ragazzo nella vita sociale. La donna non chiede un trattamento diverso per suo figlio, anzi, ma fa notare che il controllore poteva semplicemente chiedergli la differenza per la tratta. Sono arrivate anche le scuse dell’azienda dei trasporti, ma forse è il controllore che dovrebbe farsi un esame di coscienza e comportarsi con più umanità dinanzi a certe situazioni.

advertisement