advertisement

Prelievo forzoso dai conti correnti in Italia, bufala o verità?

dom 30 giugno 2013

Per far quadrare il bilancio dello Stato, secondo quanto riferito da Libero, il Governo Letta potrebbe procedere al prelievo forzoso dai conti correnti in Italia.

advertisement
Prelievo forzoso dai conti correnti in Italia, bufala o verità?

All’appello del bilancio dello Stato mancano 10 miliardi di euro. Una cifra consistente che, al momento, non si sa da dove prendere. O forse no. Secondo quanto riferito dal quotidiano Libero, per risanare la situazione e in mancanza di soluzioni, si potrebbe eseguire un prelievo forzoso dai conti correnti degli italiani. Secondo le indiscrezioni trapelate dai piani alti, infatti, pare che “al momento giusto, quando la situazione sarà ingarbugliata per bene e bisognerà porvi rimedio in tempi brevi (…) ecco arrivare la madre di tutte le soluzioni, ovvero l’arma letale per il ceto medio, vale a dire il prelievo forzoso dai conti correnti“.

advertisement

Una “manovra” che di certo non piacerebbe ai milioni di correntisti che affidano i propri risparmi agli istituti di credito. Il Governo Letta, d’altro canto, non intende tagliare né gli sprechi di denaro relativi alle pubbliche amministrazioni, né tantomeno ha intenzione di mettere in vendita il patrimonio dello Stato, attualmente non utilizzato: parliamo di edifici pubblici dismessi, caserme non occupate e così via. Per contrastare queste voci, arriva la smentita del ministero dell’Economia: “Sono destituite di ogni fondamento le ipotesi riportate su alcune testate giornalistiche relative a prelievi su conti correnti e depositi bancari”.

 

[Foto: YouTube]

advertisement
LEGGI ANCHE »
LASCIA UN COMMENTO »