advertisement

È possibile vivere senza insulina?

gio 5 settembre 2013

Uno studio condotto dagli scienziati dell’Università di Ginevra aprirebbe nuove strade alle cure dedicate alla carenza di insulina e alle varie tipologie di diabete.

advertisement
È possibile vivere senza insulina?

Sono milioni le persone che nel mondo soffrono di carenze di insulina, l’ormone che viene prodotto dalle cellule beta del pancreas. Questo importante elemento, presente nel nostro organismo, è essenziale per la regolazione del glucosio. L’insufficienza di insulina provoca, nei soggetti che ne sono affetti, diabete di tipo 1 e 2 e può provocare addirittura il decesso, se non viene curata e tenuta sotto controllo adeguatamente. I pazienti, oggigiorno, riescono a sopravvivere a questa penuria, solo attraverso iniezioni di insulina, anche se, bisogna sottolinearlo, i soggetti non sono esenti da effetti collaterali.

Secondo una ricerca, pubblicata sulla rivista Cell Matabolosim, e condotta dagli scienziati dell’Università di Ginevra, è emerso che è possibile vivere anche senza insulina. Una scoperta che aprirebbe le strade a nuove cure ma, soprattutto, a nuove tipologie di trattamento delle varie forme di diabete che ne conseguono. Il gruppo, capitanato dal professore Roberto Coppari, afferma, dunque, che questo ormone non è necessario ai fini della sopravvivenza dell’uomo.

advertisement

VIVERE SENZA INSULINA – Il team ha condotto vari esperimenti su roditori privi di insulina, ai quali è stato somministrata la leptina, un ormone che regola le riserve di grasso nell’organismo, nonché l’appetito. Tutte le cavie, dunque, grazie a questo ormone, sono sopravvissute al deficit di insulina. La leptina, infatti, non induce il corpo in condizioni di ipoglicemia. “Grazie a questa scoperta, il percorso per offrire un’alternativa al classico trattamento sta emergendo. Ora abbiamo bisogno di comprendere i meccanismi attraverso i quali la leptina influisce sul livello di glucosio, a prescindere dal livello di insulina”, ha spiegato il professor Coppari.

[Foto:  sriram bala via Compfight]

advertisement
LEGGI ANCHE »
LASCIA UN COMMENTO »