advertisement

Persone rovistano tra i rifiuti: gli effetti di una povertà estrema [VIDEO]

Giuseppe ven 7 ottobre 2016

Un video testimonianza dove si vedono alcune persone rovistare tra i rifiuti per raccattare avanzi e materiali ottenuti “gratuitamente”. Estrema povertà?

advertisement
Persone rovistano tra i rifiuti: gli effetti di una povertà estrema [VIDEO]

Cosa può spingere un essere umano a rovistare tra l’immondizia? Un fenomeno non certo nuovo qui in Italia: ma se in passato tale gesto era appannaggio dei “rom” o dei senzatetto, adesso anche i cittadini comuni sono intenti a scavare tra i rifiuti per trovare qualcosa di “buono”. Ovviamente non parliamo di cibo, ma di oggettistica di varia natura, magari da rivendere o da tenere in casa. Senza pagare un centesimo, ovviamente.

advertisement

Perché tutto questo? Perché sono milioni gli italiani a vivere in condizioni di povertà assoluta: secondo un rapporto Caritas, infatti, dal 2007 al 2015 siamo passati dai 1,8 milioni di persone povere ai 4,6 milioni. Quasi l’8% dell’intera popolazione. Neanche a dirlo, la maggioranza di tale percentuale è concentrata nel sud Italia, ma anche al nord la situazione non è da sottovalutare. La povertà spinge le famiglie a cercare tra i rifiuti ciò che non possono comprare: una situazione da terzo mondo, che non trova le sue radici dal passato, ma dalla gestione dell’economia del paese negli ultimi 10 anni.