advertisement

Operata a Pechino la bambina cinese con il gemello parassita sulla schiena [VIDEO]

Redazione mer 21 novembre 2012

Una condizione medica molto rara la costringe a vivere in compagnia del suo gemello parassita. A 11 anni, però, i medici riescono a liberarla dalla scomoda presenza

advertisement
Operata a Pechino la bambina cinese con il gemello parassita sulla schiena [VIDEO]

Sin dalla nascita la bambina cinese protagonista di questa strana storia ha trascorso la vita nella scomoda compagnia del suo gemello parassita, una condizione molto rara che, stando alle stime riportare dai media online, tende a colpire 1 su 5 milioni di bambini nati vivi.Il gemello parassita: le foto e il video – Anno dopo anno, il gemello parassita che la bambina portava con sé è cresciuto insieme a lei. Come si vede dalla foto, infatti, la sua schiena è caratterizzata dalla presenza del braccio con due dita, della spalla e del seno della sua gemella siamese non formata. Stando alle dichiarazioni del medici, generalmente questa rara condizione tende a localizzarsi in corrispondenza del ventre: il caso della bambina cinese, infatti, sarebbe il secondo in tutta la letteratura medica. Raggiunti gli 11 anni, la ragazzina è stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico presso l’ospedale militare di Pechino, volto alla rimozione definitiva del suo gemello parassita.

advertisement

L’operazione per la rimozione del gemello parassita – L’intervento chirurgico è stato svolto da un luminare in chirurgia spinale, il Prof. Baogan Peng. Nel video, in particolare, sono visibili le lastre pre-intervento della bambina cinese che mostrano la precisa localizzazione del suo gemello non sviluppato. Dai raggi X, il chirurgo ha potuto accertare anche la presenza di una malformazione congenita nella ragazza a carico della sua colonna spinale, chiamata disrafismo. L’intervento volto alla rimozione del gemello parassita dalla sua schiena, comunque, è andato a buon fine ed esaminando il tessuto asportato, il chirurgo ha rilevato anche la presenza di una parte di apparato digestivo formato. Non possiamo che sperare che i medici riescano a garantire alla bambina cinese una vita il più normale possibile.