advertisement

Non trova lavoro, 26enne si suicida

lun 8 luglio 2013

Da tempo cercava un lavoro nel campo dell’edilizia, ma invano. Il giovane ha optato per il drammatico gesto, togliendosi la vita in camera sua.

advertisement
Non trova lavoro, 26enne si suicida

La crisi economica mette a dura prova chi perde il lavoro e chi, invece, cerca a tutti i costi di averne uno. E a pagarne le conseguenze oggi sono anche i giovani. Un ragazzo di 26 anni di Meda, a Monza e Brianza, si è tolto la vita proprio perché non riusciva ad ottenere un impiego. Marco Cacciatore, questo il nome del giovane, pare soffrisse di depressione e, a detta dei parenti che gli stavano vicino, era preoccupato per il futuro. Voleva lavorare come muratore ma non riusciva ad inserirsi nel campo dell’edilizia, notevolmente penalizzato ultimamente dalla crisi.

advertisement

I Carabinieri, giunti sul posto, hanno visionato alcuni scritti del 26enne, dai quali, però, non emergono gli eventuali motivi che avrebbero spinto il giovane muratore al drammatico gesto. I genitori si sono insospettiti del fatto che il figlio alle 11 stesse ancora in camera sua a dormire. Non avendo alcuna risposta dal ragazzo, pur chiamandolo ad alta voce, i due genitori hanno sfondato la porta della stanza e qui hanno scoperto che il giovane si era tolto la vita con un colpo di pistola.

[Foto: ashley rose, via Compfight]

advertisement
LEGGI ANCHE »
LASCIA UN COMMENTO »