advertisement

Nicole Delien: il volto della Bella Addormentata

Redazione lun 19 novembre 2012

La giovanissima Nicole Delien sembra assomigliare particolarmente alla Bella Addormentata disegnata dalla Disney. Come lei, infatti, Nicole cade vittima di sonni molto lunghi e profondi

advertisement
Nicole Delien: il volto della Bella Addormentata

La storia di Nicole Delien sembra avere proprio qualcosa di magico e irreale. Proprio come racconta la favola della Bella Addormentata nel Bosco, infatti, Nicole Delien una ragazza di 17 anni che vive a North Fayette (Pittsburgh), può addormentarsi per giorni interi senza mai svegliarsi.Sleeping Beauty o la Sindrome della Bella Addormentata – Nicole Delien riesce a dormire così a lungo perché soffre di un raro disturbo del sonno chiamato nel gergo medico Kleine-Levin Syndrome ma meglio noto come Sleeping Beauty o Sindrome della Bella Addormentata. Chi ne è affetto, in particolare, può dormire per giorni interi senza riuscire a svegliarsi a causa dell’alterazione patologica del ritmo sonno/veglia presente in ognuno di noi. Nicole, intervistata da una tv statunitense, ha dichiarato di essere riuscita a rendersi conto di quando il suo corpo sta per cadere vittima della malattia: “Mi accorgo che sta per succedere perché mi vengono dei terribili mal di testa, mi sento strana e piango molto”. Attualmente alla ragazza vengono somministrate delle medicine che le permettono di vivere abbastanza bene allontanando le crisi cui è periodicamente soggetta. Lei, però, continua a vivere nella paura di addormentarsi un giorno per svegliarsi, poi, diverse settimane dopo.

Le crisi di Nicole Delien, la Bella Addormentata – Il suo volto delicato e i suoi capelli biondi, per ironia della sorte la rendono particolarmente somigliante alla Bella Addormentata disegnata dalla Disney. A differenza della protagonista della favola da cui questa malattia prende il nome, però, Nicole Delien è già caduta diverse volte nel sonno lungo e profondo. Sua madre, presente anche lei all’intervista, racconta che la crisi più lunga di Nicole è durata ben 64 giorni. A rendere ancora più angosciante questa storia è la rivelazione che la non più tanto piccola Nicole alterna al sonno profondo degli stati di sonnambulismo che le consentono di alzarsi dal letto per andare in bagno e per mangiare. Al suo risveglio, però, non è in grado di ricordare nulla di quanto le è accaduto. Non possiamo che sperare che i medici possano aiutarla a superare le sue crisi di sonno in modo da consentirle di vivere una vita completa e normale.

advertisement