advertisement

Minus5, l’ice bar che ha aperto a New York per combattere l’afa [FOTO]

ven 12 luglio 2013

A New York ha aperto un ice bar. Si chiama Minus5 e al suo interno la temperatura non supera mai i -5°C perché tutto è di ghiaccio, compresi i bicchieri

advertisement

(foto: facebook.com/NYHiltonMidtown)

Minus5: il suo nome è tutto un programma. Si tratta dell‘ice bar che ha aperto a New York qualche giorno fa all’interno del New York Hilton Midtown, uno degli hotel più famosi della città. La sua caratteristica? La temperatura media di – 5°C: il posto ideale per tutte quelle persone che soffrono il caldo e desiderano stare al fresco.

advertisement

Tutti i dettagli sull’ice bar Minus5 di New York – All’interno del Minus5 di New York tutto è di ghiaccio: gli arredamenti, le decorazioni, i bicchieri e persino il mobilio. Aprire la sua porta d’ingresso deve essere, immagino, come entrare all’interno di un gigantesco freezer dove ci si diverte, si chiacchiera e si sta al fresco mentre fuori le temperature superano facilmente i 40°C. Il costo del biglietto d’ingresso di base è di soli 20$ e vi sono compresi dei guanti, un parka e degli stivali; il prezzo, poi, sale se si preferisce avere addosso qualcosa in più: 45$ con l’aggiunta del cappotto in pelliccia sintetica e 90$ se si vuole avere anche un colbacco in stile russo e una giacca a vento.
L’arredamento è abbellito con una serie di statue di ghiaccio fatte a mano: una riproduce la Statua della Libertà mentre le altre mostrano scorci del Ponte di Brooklyn e di Central Park. L’ambiente sembra carino e certamente, se possibile, merita una visita. La specialità locale è la vodka servita anch’essa in bicchierini di ghiaccio ma sono disponibili anche altre bibite.
Sulla rivista Newyork.com consigliano di prenotare prima se si ha intenzione di visitarlo perché attualmente l’ice bar Minus5 di New York riesce a ospitare soltanto 50 persone contemporaneamente.

Se avete in programma un viaggio a New York questa estate non perdetevelo e mi raccomando: tornate a raccontarci com’è: aspettiamo i vostri commenti.