advertisement

Madre prova a dare la figlia ad un’impiegata del Mc’Donald per salvarla [VIDEO]

Luca ven 17 febbraio 2017

Una madre, picchiata dal marito, arriva ad un fast food e cerca di proteggere la bambina consegnandola alla dipendente ma l’uomo se la riprende e fugge

advertisement
Madre prova a dare la figlia ad un’impiegata del Mc’Donald per salvarla [VIDEO]

Non tutte le famiglie purtroppo vivono serenamente e in tranquillità; alcuni nuclei famigliari hanno una persona violenta e irruenta che destabilizza la pace e il buon equilibrio. Questi individui si credono più forti di tutti in quanto pensano di avere maggiori libertà e poteri decisionali. Un caso simile è avvenuto a Cincinnati nel luglio del 2016 ma solo ora sono spuntate alcune immagini della vicenda. Durante il processo sono stati portati in tribunale alcuni video che riprendono una madre che tenta di consegnare la figlia di 2 anni ad un dipendente di un Mc’Donalds.

La donna in questione si chiama Jessica Wilson ed era vittima di suo marito Levenski Crossty: l’uomo la picchiava diverse volte al giorno e alcune volte fino a farle perdere conoscenza. Quella sera era successo proprio così e la donna si era ritrovata in auto insieme al marito e ai 4 figli senza sapere come. I piccoli avevano fame e si sono recati al fast food; quando furono al Mc Drive la donna scese dall’auto e tentò di allungare la figlia più piccola alla dipendente. Il marito scese e la strappò dalle braccia di Jessica per poi scappare con l’auto lasciando lì la moglie. In tribunale l’uomo si è giustificato dicendo che era andato dal nonno, il padre di Jessica.

advertisement