advertisement

L’uragano Matthew mette in ginocchio il Mar dei Caraibi [VIDEO]

Redazione gio 6 ottobre 2016

L’uragano Matthew sta colpendo sempre più pesantemente le isole del Mar dei Caraibi creando danni ingenti alle popolazioni con rischio di morti e feriti. Le autorità hanno preso i provvedimenti sufficienti per minimizzare i danni anche se il rischio rimane ancora alto.

advertisement
L’uragano Matthew mette in ginocchio il Mar dei Caraibi [VIDEO]

Da fine settembre ad oggi tra Mar dei Caraibi e Oceano Atlantico, si è sviluppato e successivamente, cresciuto e potenziato, uno dei peggiori uragani degli ultimi decenni, l’uragano Matthew. La zona colpita comprende anche le isole di Haiti, Giamaica, Cuba e potrebbe arrivare ad interessare, nei prossimi giorni, le coste americane come Florida, Georgia e Carolina del Sud. L’uragano in questione è uno dei più grandi e pericolosi verificatosi negli ultimi anni in quanto presenta forti correnti di vento (che arrivano a 230 km/h) che fanno agitare il mare creando onde alte e tornadi marini.

advertisement

LEGGI ANCHE: Tromba d’aria nei pressi dell’isola di Ischia

Le popolazioni colpite e anche quelle vicine sono molto scosse e la paura di una catastrofe è più che diffusa, soprattutto è limpido il ricordo del terremoto del 2010 che ha portato a centinaia di vittime. Gli esperti continuano a monitorare la situazione mentre sono attive campagne di protezione e di messa in sicurezza dei luoghi e delle persone più a rischio.

LEGGI ANCHE »
LASCIA UN COMMENTO »