advertisement

Lotta all’evasione fiscale in Grecia: senza scontrino niente soldi!

Redazione lun 29 ottobre 2012

“Se non presenti lo scontrino, non ti pago!”: è questo il succo della nuova normativa greca contro l’evasione fiscale. I cittadini avranno il diritto di non pagare il conto se non viene presentato lo scontrino!

advertisement
Lotta all’evasione fiscale in Grecia: senza scontrino niente soldi!

Una nuova normativa in Grecia promette di compiere una svolta importante nell’ambito dell’evasione fiscale. Diventerà lecito non pagare il conto, infatti, se il commerciante di turno non presenterà all’acquirente un regolare scontrino fiscale!Per ricevere il pagamento c’è bisogno dello scontrino! – La Grecia si prepara a dare una bella spallata a tutti quei commercianti che, per pagare meno tasse, hanno la brutta abitudine di non fare gli scontrini fiscali ai loro clienti. Siano essi dei ristoratori, dei baristi o dei fruttivendoli, la regola non cambia: se al momento di ricevere il pagamento non presenteranno al cliente un regolare scontrino fiscale, questo potrà andar via senza pagare il conto. Il succo della nuova normativa che il Ministero dello Sviluppo greco ha studiato per combattere l’evasione fiscale in modo capillare è proprio questo: se far leva sull’onestà delle persone non porta a nulla, quindi, perché non provare a coinvolgere in prima persona gli acquirenti afflitti dalla crisi? Il ragionamento che sembra essere alla base dell’innovativa normativa greca non fa una piega! In un Paese in cui gli stipendi sono ridotti al minimo a causa dell’elevatissima pressione fiscale, sfido qualunque commerciante disonesto a provare a “dimenticare” lo scontrino: gli acquirenti saranno più che contenti di far valere il loro nuovo diritto di non pagare il conto! La nuova normativa greca, inoltre, imporrebbe ai ristoratori e ai baristi di ricordare il nuovo diritto ai consumatori mettendolo esplicitamente in evidenza su tutti i loro menù. Non ci sono dubbi in merito al successo che probabilmente otterrà l’iniziativa quando e se verrà approvata: anche in Italia dovremmo prendere esempio, visto che moltissimi commercianti disonesti fingono spesso di soffrire di gravi disturbi mnestici al momento dello scontrino…

advertisement