advertisement

“Lo stupro è peggio all’inizio, poi la donna si calma”: mediatore culturale sullo stupro di Rimini

Luca mar 29 agosto 2017

Un mediatore culturale di Bologna ha scritto un commento impensabile sotto un articolo che parla dello stupro di Rimini; perso il posto di lavoro

advertisement
“Lo stupro è peggio all’inizio, poi la donna si calma”: mediatore culturale sullo stupro di Rimini

Pochi giorni fa è avvenuto uno stupro sul lungomare di Rimini e al momento sono in corso le indagini della polizia, che sembra seguire diverse piste. Intanto sui social si discute su come migliorare e ed evitare che capitino fatti simili, un mediatore culturale però sembra avere delle idee diverse dal solito, una concezione del tutto inaudita. Col suo profilo Facebook ha scritto un commento sotto un articolo che parlava dei fatti accaduti recentemente. Questa la sua frase.

download

advertisement

Subito è scoppiata la polemica e il ragazzo, per la pioggia di critiche che ha ricevuto, ha eliminato il commento. Era troppo tardi, ormai il danno era stato fatto e tutti l’avevano visto. L’assessore la welfare di Bologna, Luca Rizzo Nervo, ha giudicato le parole scritte da Abid Jee come incompatibili col ruolo che aveva all’interno della cooperativa Lai-Momo; la stessa cooperativa lo ha sospeso da ogni attività lavorativa. La Lai-Momo si occuppa dell’accoglienza e della ridistribuzione in tutta la regione degli immigrati

advertisement