advertisement

L’inno di Mameli è ufficialmente diventato l’inno nazionale italiano

Luca gio 16 novembre 2017

Il Senato ha approvato la proposta di legge che permesse all’Inno di Mameli di diventare l’inno ufficiale italiano dopo ben 71 anni dalla sua creazione

advertisement
L’inno di Mameli è ufficialmente diventato l’inno nazionale italiano

Molti non lo sapevano ma l’inno di Mameli non era ufficialmente l’inno nazionale italiano, almeno fino ad oggi. È stata approvata dal Senato, infatti, la legge che lo rende tale; nell’approvazione sono inserite tutte e sei le strofe che compongono l’inno, a differenza delle sole quattro più sportivamente conosciute.

L’inno è nato nel 1946 dal testo di Goffredo Mameli e lo spartito musicale di Michele Novaro; su proposta del Ministro della Guerra è diventato provvisorio. Molte le proposte di legge che hanno visto al centro la sua ufficialità ma nessuno aveva ultimato il passaggio; la prima è stata nella legislatura dal 2001 al 2005, la seconda dal 2006 al 2008 e la terza dal 2008 al 2013. Dal 2012 una legge prevede l’insegnamento nelle scuole e quest’ultimo atto rende il tutto maggiormente giustificato.

advertisement

Per non protrarre nuovamente i tempi la Commissione Affari costituzionali della Camera in poche settimane ha approvato in sede deliberante la legge e la Commissione Affari costituzionali del Senato in due settimane ha dato il sì definitivo. L’unica parte politica che si era detta contraria era la Lega Nord che avrebbe preferito “Va pensiero”, il coro dal Nabucco di Giuseppe Verdi, in quanto nell’inno di Mameli fa riferimento a Roma.

advertisement