advertisement

Le 10 frasi più belle di Nelson Mandela

Giuseppe lun 9 dicembre 2013

Per ricordare Nelson Mandela riviviamo la sua vita attraverso 10 tra le sue frasi più celebri, dalla prigionia al suo ritiro dalle scene.

advertisement
Le 10 frasi più belle di Nelson Mandela

Una tra le figure più importante della storia moderna ci ha lasciati per sempre, ma le sue memorie, le sue gesta e le sue parole riecheggeranno in eterno: Nelson Mandela ha rappresentato una tra le figure umanitarie più influenti dell’ultimo secolo, grazie alla sua serrata lotta contro l’apartheid, la politica di segregazione razziale da parte dell’etnia bianca nei confronti dei neri nel Sudafrica, politica scomparsa proprio grazie a Mandela, divenuto poi presidente della nazione.

Una lotta difficile, costata a Nelson Mandela diversi anni di carcere, da cui mandava messaggi al popolo per continuare la lotta da lui iniziata:

Unitevi! Mobilitatevi! Lottate! Tra l’incudine delle azioni di massa ed il martello della lotta armata dobbiamo annientare l’apartheid!

Mandela ha vissuto la sua prigionia nella massima onestà possibile, rifiutando fino alla fine possibili negoziazioni o affini, come riportato in una storica frase pubblicata sul Time:

Solo gli uomini liberi hanno il diritto di negoziare; i prigionieri non possono entrare in trattative. La vostra libertà e la mia non possono essere separate.

Il sogno di Nelson Mandela sembrava impossibile da realizzare, ma dopo tante sofferenze l’apartheid è stato sconfitto, e lui è stato il vincitore:

Un vincitore è un sognatore che non si è arreso.

Una vera e propria rivoluzione, capace di cambiare un intero paese. Mandela ha avuto il merito di iniziare questa lotta e di portarla fino al suo termine, vera difficoltà di una rivoluzione:

Cominciare una rivoluzione è facile, è il portarla avanti che è molto difficile.

La popolazione di etnia nera ha quindi ottenuto la propria libertà, e la strada per arrivare ad essa è stata in salita ed irta di ostacoli:

advertisement

Non c’è nessuna strada facile per la libertà.

L’apartheid ha rappresentato da sempre un’assurdità per Nelson Mandela, fautore di una filosofia umanitaria del tutto differente, improntata sull’altruismo e sulla fratellanza:

Nessuno è nato schiavo, né signore, né per vivere in miseria, ma tutti siamo nati per essere fratelli.

Una lotta impregnata di ideali, ma anche di sangue e di paura: Nelson Mandela aveva piena consapevolezza di come si dovrebbe affrontare la paura.

Ho imparato che il coraggio non è la mancanza di paura, ma la vittoria sulla paura. L’uomo coraggioso non è colui che non prova paura ma colui che riesce a controllarla.

Lo storico presidente del Sudafrica puntava forte sull’educazione, considerata come una tra le soluzioni più potenti per poter debellare definitivamente una vera e propria piaga sociale come il razzismo:

L’educazione è l’arma più potente che si può usare per cambiare il mondo.

E non bisogna mai provare risentimento per il proprio nemico, ma lottare per i propri ideali e le proprie idee. Il risentimento, per Mandela, si rivelerà soltanto deleterio per noi stessi:

Provare risentimento è come bere veleno sperando che ciò uccida il nemico.

Infine, chiudiamo il nostro ricordo tra le 10 frasi più belle di Nelson Mandela con la sua dichiarazione “testamento”, pronunziata a 90 anni prima di ritirarsi a vita privata, dove traspare la vera idea di “Madiba” sui veri depositari del futuro di una nazione:

Dopo quasi 90 anni, è tempo che nuovi mani raccolgano il testimone. È nelle vostre mani ora, grazie a tutti.

Foto: diregiovani.it

advertisement