advertisement

Ladri non riescono a fare il colpo e fanno un incidente con la polizia

Luca ven 17 febbraio 2017

Tre ladri cercano la fuga dopo un tentato furto ad una banca ma vanno a scontrarsi con una vettura della polizia; il processo è avvenuto in questi giorni

advertisement
Ladri non riescono a fare il colpo e fanno un incidente con la polizia

Il destino a volte è talmente avverso che in qualsiasi modo si tenti di portare a compimento qualcosa, lui non lo permette. Quante volte si è quasi alla fine di un lungo lavoro, si intravede e si percepisce il risultato finale, ma all’improvviso capita qualcosa che ci fa allontanare questa percezione? Tantissime volte.

La dinamica

Deve essere capitata la stessa cosa a tre ladri di 32, 36 e 48 anni nel riminese che hanno tentato di fare un colpo in banca. Come nei migliori film si erano creati il loro ordigno artigianale in casa ed erano pronti per far esplodere il bancomat e fuggire con i soldi. Arrivati sul posto sembrava tutto tranquillo fino a quando hanno innescato l’esplosivo vicino all’obiettivo, infatti nello stesso istante, probabilmente qualcuno che aveva sentito l’esplosione, ha allertato la polizia che è intervenuta tempestivamente. I tre ladri non hanno fatto tempo a raccogliere nemmeno un centesimo e si sono dati alla fuga. Fino a qua sembra una normale rapina con conseguente fuga dei colpevoli ma quello che è successo dopo è per certi tratti esilarante. I tre uomini a piede libero mentre tentavano di non essere arrestati sono andati ad scontrarsi proprio con una volante della polizia e lì è finita la loro corsa; nello scontro inoltre un agente è stato ferito.

advertisement

Il processo

Questi fatti sono successi il 10 luglio 2016 ma pochi giorni fa c’è stato il processo e i tre delinquenti hanno visto la diminuzione della gravità del reato da rapina impropria a tentato furto, sono obbligati a risarcire il poliziotto ferito e pagare una somma di 1000€ alla banca per i danni creati.

advertisement