advertisement

La Roma elimina il Barcellona rimontandolo e vincendo 3-0

Luca mar 10 aprile 2018

All’Olimpico di Roma, la squadra di casa ha rimontato il 4-1 dell’andata con il Barcellona, vincendo 3-0. La Roma è in semifinale di Champions League

advertisement
La Roma elimina il Barcellona rimontandolo e vincendo 3-0

Dopo la settimana scorsa sembrava tutto finito. 4-1 Barcellona-Roma, con il ritorno ancora da giocare. La squadra spagnola piena di stelle e top player e domina da anni in Champions League; dall’altra parte la Roma, proveniente dalla sconfitta con la Fiorentina in campionato e con giocatori assolutamente non al livello di Messi & Co. Serviva un’impresa, una rimonta storica: è quello che è avvenuto.

Alle 20:45, allo stadio Olimpico, l’arbitro Turpin fischia l’inizio di una delle partite che rimarranno negli annali del calcio. Dopo solo 6 minuti Dzeko scappa tra Jordi Alba e Umtiti, su lancio di De Rossi, entra in area e segna, con una zampata in allungo; lo stadio si anima ma tutti sanno che serve molto di più per passare il turno alle semifinali di Champions League. Il primo tempo fa notare un Barcellona insolito con poche idee, quasi svogliato, voglia che invece ha la Roma e tenta in tutti i modi di raddoppiare entro la fine del primo tempo ma non ci riesce. Tutti negli spogliatoi ma con la consapevolezza che l’impresa si può ancora fare. Si rientra in campo e il registro della partita è lo stesso: Barcellona schiacciato, a far fronte agli attacchi della Roma, con Dzeko in prima linea. Quest’ultimo riesce ad entrare in area, sempre dopo un lancio dalle retrovie di Naingollan questa volta, va per girarsi ma Pique lo falcia, Turpin non ha dubbi: rigore. Sul dischetto va il capitano, Daniele De Rossi, che tira a destra e per poco Ter Stegen non la prende. Il minuto è il 58esimo e tutti i tifosi, sia a casa sia allo stadio, realizzano cosa sta per avverarsi. Il secondo tempo continua con una spinta costante dei giallorossi: da segnalare una parata del portiere tedesco su El Shaarawy da pochi passi. Ecco che quando le speranze di qualcuno iniziano a spegnersi, arriva il colpo di testa di Manolas su assist di Under, a 8 minuti dal termine. Lo stadio esplode, viene giù. La Roma è riuscita a rimontare una delle squadre più forti al mondo, nemmeno Dembélé riesce a segnare da 30 metri con la porta di Alisson sguarnita.

Davide ha battuto Golia, gli alieni del calcio se ne tornano a casa mentre i gladiatori di Roma festeggiano una delle partite più belle degli ultimi anni per quanto riguarda il calcio italiano. Roma-Barcellona 3-0.

advertisement