advertisement

La dieta della masturbazione: la strana scoperta Made in Giappone

gio 4 aprile 2013

La dieta della masturbazione è l’ultima novità arrivata dal Giappone e promette grandi risultati agli uomini che decidono di seguirla. Bastano 15 minuti tre volte al giorno per perdere i chili di troppo

advertisement
La dieta della masturbazione: la strana scoperta Made in Giappone

(foto: flickr.com/photos/neutronboy)

Vi sentite pronti per la prova costume? Avete ancora qualche chilo di troppo da smaltire? Se siete stanchi delle solite diete fai da te perché non provate il metodo Onani-bics? Dal Giappone arriva la dieta della masturbazione che promette miracoli a tutti gli uomini che hanno la necessità di dimagrire.
Come dimagrire con la masturbazione? –  La dieta della masturbazione è stata ideata dal medico giapponese Hideo Yamanaka, direttore della clinica Toranomon-Hibiya e, a quanto sembra, funziona soltanto con gli uomini. Potevamo aspettarci altro da un paese in cui al pene viene dedicata una vera e propria festa? Tornando alla strana dieta, il medico pare abbia osservato che l’eiaculazione determinerebbe l’attivazione del metabolismo maschile e aiuterebbe gli uomini a bruciare le calorie di troppo. Per funzionare, però, ci sono regole ben precise: bisogna masturbarsi almeno 3 volte al giorno e ogni sessione deve avere una durata minima di 15 minuti. Funzionerà? Probabilmente potremmo far rientrare questo metodo nell’attività fisica quotidiana consigliata dai medici per dimagrire anche se a distanza di tempo potrebbe determinare qualche effetto collaterale. Sinceramente penso che quella che potrebbe essere la versione italiana in coppia di questa dieta non sia soltanto più efficace ma anche decisamente più interessante!

advertisement