advertisement

Donna italiana investita in viaggio di nozze, aveva 31 anni

Giuseppe lun 5 agosto 2013

La donna italiana, investita mentre era a Venice Beach, era la figlia dell’imprenditore Valerio Gruppioni, ex-vicepresidente del Bologna.

advertisement
Donna italiana investita in viaggio di nozze, aveva 31 anni

Aveva 31 anni Alice Gruppioni, ed era in viaggio di nozze a Los Angeles quando un folle in automobile ha invaso Venice Beach colpendo numerose persone e ferendo la donna italiana, investita mortalmente. Insieme a lei, colpite anche altre 11 persone, di cui due versano in gravissime condizioni.

Il responsabile dell’accaduto, una volta invaso il lungomare di Los Angeles, non avrebbe prestato soccorso ai feriti, scendendo dall’auto e scappando a piedi, per poi costituirsi un’ora dopo. La polizia, in ogni caso, dovrà ancora accertarsi se era effettivamente lui il conducente dell’automobile al momento dell’incidente.

advertisement

Alice Gruppioni lavorava nella Sira Group di Rastignano, azienda di famiglia, ed era la figlia di Valerio Gruppioni, ex-vicepresidente del Bologna Calcio: per lui, in realtà, non si trattò di una parentesi fortunata, visto che all’epoca la situazione economica della società felsinea era ormai del tutto compromessa;  il Bologna, allora gestito anche da Piero Gnudi e Pasquale Casillo, fallì nel giro di pochi anni, per poi essere rilevato da Giuseppe Gazzoni Frascara.

advertisement