advertisement

Infermiere prende le chiavi dei pazienti per rubare nelle loro case durante il ricovero

Luca ven 24 febbraio 2017

Un infermieri, aiutato da tre complici, prendeva i mazzi di chiavi dei pazienti per andare a rubare nelle loro case; accusato anche furto e rivendita illegale di medicinali

advertisement
Infermiere prende le chiavi dei pazienti per rubare nelle loro case durante il ricovero

Quando si va in ospedale solitamente ci si fida delle persone che ci lavorano e molto spesso si vede in loro una valvola di sfogo. Gli infermieri stanno vicino al paziente e lo fanno stare meglio per il periodo di degenza. A Genova purtroppo un infermiere non ha trattato così bene i suoi pazienti.

L’infermiere

63enne, dipendente dell’Ospedale Galliera prendeva le chiavi delle abitazioni dei suoi pazienti per successivamente andare a rubare. L’uomo approfittava del lungo periodo di presenza in ospedale delle vittime per farsi dare informazioni da loro e prendere le chiavi.

I complici

advertisement

Successivamente le chiavi venivano date ad altri tre complici che erano Salvatore A., Emanuele M. e Saverio N.. Una volta ricevute le chiavi i tre complici le duplicavano in modo da riconsegnare le originali in breve tempo e non destare sospetti. Con la copia riuscivano ad entrare senza creare danni o scassinare. I primi sospetti sono venuti alla Squadra Mobile di Genova quando hanno visto recapitarsi tante denunce simili che corrispondevano con la degenza in quell’ospedale di un domiciliato nella casa colpita.

Le indagini e le ulteriori scoperte

Immediatamente sono scattate le indagini che hanno fatto emergere anche altri particolari. Il signor Iaquinta infatti è stato anche accusato di peculato in quanto rubava medicinali dal luogo di lavoro per rivenderli illegalmente; questo ha portato all’iscrizione nel registro degli indagati si altre 10 persone, accusate di ricettazione in quanto trovate in possesso dei medicinali rubati e venduti dall’infermiere.

advertisement
LEGGI ANCHE »
LASCIA UN COMMENTO »