advertisement

I Genesis ”predicono” l’invasione della Pànace gigante?

Giuseppe mar 21 luglio 2015

Nelle ultime settimane è scoppiato l’allarme Pànace in alcune zone d’Inghilterra. Un’invasione che ha inquietanti somiglianze con un brano dei Genesis.

advertisement
I Genesis ”predicono” l’invasione della Pànace gigante?

Nel 1971 i Genesis, leggendaria band britannica, pubblicarono il loro primo grande album di successo: Nursery Cryme. Il disco presenta una serie di brani piuttosto particolari, pregni di citazioni mitologiche (il mito di Ermafrodito e Salmace) e di simbolismi fiabeschi. Tra le tracce del Long Playing troviamo The Return of the Giant Hogweed, brano che narra della terribile invasione di una pianta tossica, introdotta in Inghilterra da esploratori vittoriani e pronta ora a propagarsi per tutta la nazione. La pianta in questione esiste davvero, e se nel testo della canzone viene chiamata con il suo nome latino (Heracleum mantegazzianum), nella realtà viene spesso semplicemente definita come Pànace gigante.

Tornando al presente, l’Environment Agency ha di recente lanciato l’allarme: nelle ultime settimane la Pànace gigante, già presente sul suolo britannico da anni, si sta diffondendo in maniera piuttosto copiosa. Di recente la pianta avrebbe provocato delle vistose e dolorose vesciche a sei persone, tra cui cinque bambini: la Pànace gigante starebbe inoltre cominciando a colonizzare fiumi e canali, vedendo la sua diffusione prendere corpo. Proprio come si “narrava” nel testo di The Return of the Giant Hogweed:

Turn and run! (Girati e corri)

advertisement

Nothing can stop them, around every river and canal their power is growing. (Niente può fermarli, la loro forza sta crescendo in ogni fiume e in ogni canale)

Un’inquietante predizione. Quali sono i pericoli portati da tale pianta? La Pànace Gigante, detta anche Pànace di Mantegazza, può raggiungere dai 5 ai 7 metri d’altezza, e la sua linfa, esposta alla luce del sole, può provocare all’uomo danni permanenti sia cutanei che oculari, tra cui cicatrici e cecità; la Pànace rappresenta una minaccia non solo per l’essere umano, ma anche per le altre piante, visto che può provocare la distruzione della vegetazione indigena. L’allarme, vigente da anni, potrebbe però ora divenire serio. Come controbattere “tale invasione”? Una possibile soluzione ce la offre non solo la scienza, ma anche i Genesis stessi, come narrato nel testo della canzone:

Strike by night! (Colpite nella notte!)

They are defenceless. They all need the sun to photosensitize their venom. (Sono senza difese. Hanno bisogno del sole per foto-sintetizzare il loro veleno)

Cosa effettivamente vera: la linfa della Pànace Gigante ha effetto solo con l’ausilio della luce del sole; nell’eventualità si venga a contatto con la pianta, basterà nascondersi dai raggi solari per scongiurare possibili danni.