advertisement

Guerra in Siria, USA e Gran Bretagna pronti ad attaccare

Giuseppe lun 26 agosto 2013

Secondo due giornali inglesi la guerra in Siria potrebbe presto coinvolgere anche USA e Gran Bretagna, pronte all’attacco.

advertisement
Guerra in Siria, USA e Gran Bretagna pronti ad attaccare

Si prospetta l’avvento di un nuovo capitolo nella sanguinosa guerra in Siria, conflitto iniziato nel mese di marzo del 2011 e tutt’ora in prosecuzione. Dopo un presunto attacco con gas effettuato il 21 agosto, dove sarebbero morte circa 1.300 persone, USA e Gran Bretagna avrebbero deciso di intervenire, al fine di porre rimedio ad una situazione che sta diventando sempre più complessa, di mese in mese.

Secondo quanto riferito dal Daily Telegraph e dal Daily Mail, infatti, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama e il primo ministro britannico David Cameron si sarebbero sentiti telefonicamente per pianificare il “da farsi” in merito alla questione Siria. L’attacco potrebbe avvenire entro i prossimi 10 giorni.

advertisement

Subito dopo la pubblicazione di tale indiscrezione, è arrivata pronta la smentita da parte della Casa Bianca, mentre il Premier francese François Hollande, tramite il suo portavoce Laurent Fabius, ha fatto sapere che la Francia deciderà quali mosse effettuare entro la prossima settimana. La guerra in Siria, macchiata anche dall’esecuzione di tre monaci tibetani (il cui video ha fatto il giro del web), potrebbe quindi subire una svolta entro i prossimi dieci giorni.

Foto: outsidethebeltway.com

advertisement