advertisement

Festa delle donne 8 marzo per la lotta del tumore al seno

Redazione ven 7 marzo 2014

L’8 marzo, festa delle donne, è l’occasione per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla lotta contro il tumore al seno.

advertisement
Festa delle donne 8 marzo per la lotta del tumore al seno

8 marzo, festa delle donne per la lotta del tumore al senoSi celebra la festa delle donne l’8 marzo, evento mondiale che si festeggia in ogni angolo del pianeta. La prima volta la festa delle donne si celebrò nel 1909 negli Usa, poi nel 1911 in alcuni paesi europei e per la prima volta in Italia nel 1922. E’ l’occasione per sensibilizzare l’opinione pubblica su piaghe sociali quali la violenza e la discriminazione sulle donne. Ma l’8 marzo può diventare un valido motivo per ricordare la festa delle donne per la lotta contro il tumore al seno.

Festa delle donne, perché è importante fare controlli contro il tumore al seno

La celebrazione della festa delle donne deve essere un’opportunità per sensibilizzare sulla lotta contro il tumore al seno, prevenendo, anticipando e curando nel migliore dei modi questa terribile malattia. Prevenire è meglio che curare è un detto che deve essere tradotto in modo pratico. Oggi la scienza medica non è stata ancora in grado di stabile il reale motivo per il quale le donne sviluppano un cancro al seno, per cui è cosa buona sottoporsi a continui controlli. Secondo le statistiche una donna su otto contrae il tumore al seno. Può sembrare una percentuale ottimistica, che di fatto non esclude a priori la possibilità di sviluppare la malattia.

advertisement

Lotta contro il tumore al seno: i soggetti più a rischio

Anche se non sono state individuate le cause precise che causano il tumore al seno, è comunque possibile individuare un target dei soggetti più a rischio. Innanzitutto un fattore di rischio è l’età: le donne che hanno superato i 60 anni sono più soggette a contrarre il tumore al seno. Una donna che ha già contratto questa malattia ha più possibilità di una “ricaduta” anche a distanza di anni. Il tumore al seno non è contagioso, ma se nella propria famiglia esistono casi di questa patologia si diventa automaticamente un soggetto a rischio. Così come le donne senza figli, o che ne hanno avuti in età avanzata, rischiano maggiormente. Per la lotta contro il tumore al seno è infine consigliabile non essere sovrappeso, evitare alcolici ed avere una buona attività fisica.

Tumore al seno, a che punto è la ricerca?

Se la prevenzione è importante lo è ancora di più la ricerca sulla lotta del tumore al seno. Passi in avanti ne sono stati fatti negli ultimi anni, ma la strada per arrivare alla sconfitta definitiva del tumore al seno è ancora lunga. Una delle scoperte più importanti per la cura del tumore al seno è la radioterapia, che usa raggi X per colpire le cellule tumorali se non sono eccessivamente grandi. In questo modo le donne non devono ritornare più volte in ospedale nel corso degli anni, ma soprattutto si evita la mastectomia che prevede l’asportazione del seno, una tecnica che può avere forti ripercussioni anche psicologiche. Per saperne di più e restare aggiornate sui consigli per la prevenzione e sulle nuove scoperte mediche potete consultare il sito della LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) o dell’AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro). Oggi 8 marzo festa della donna potrebbe essere l’occasione buona per prenotare la tua visita di controllo.

Foto anteprima: flickr – 8 marzo festa delle donne contro il tumore al seno

advertisement