advertisement

Diogo Mello: il bambino di 2 anni che canta i Beatles [VIDEO]

ven 7 giugno 2013

Don’t let me down è una delle canzoni più apprezzate dei Beatles: eccola cantata da Diogo Mello, un dolcissimo bambino di 2 anni

advertisement
Diogo Mello: il bambino di 2 anni che canta i Beatles [VIDEO]

Ha un anno e 11 mesi il piccolo Diogo Mello, il piccolo chitarrista con il pigiamino rosso e giallo che in questo video cinguetta la famosa e struggente canzone Don’t Let Me Down dei Beatles. La sua dolce vocina ha fatto il giro del web anche perché il piccolo sembra riuscire a cantare con vera passione.

advertisement

Il video del bambino di 2 anni che canta i Beatles – Accompagnato da suo padre e con l’aiuto di una piccola chitarrina classica (da notare come impugna bene il plettro!, ndr), il piccolo Diogo Mello mette su una performance da vero cantante. Seduto comodo sulla sua seggiolina segue le note suonate dal padre e al momento giusto inizia a cantare, con la vocina tipica dei bimbetti che ancora non sanno parlare bene, un appassionato “Don’t let me down”. La cosa più divertente è guardare la sua espressione seria mentre canta e suona la sua piccola chitarra: sembra proprio un vero piccolo chitarrista. Per qualche istante si ferma persino a guardare in camera, quasi come se sapesse che la sua performance canora sarebbe finita online per essere apprezzata da un silenzioso ma enorme pubblico: il video, infatti, ha accumulato ben 3.179.594 visualizzazioni con 37.769 like.
Esortato dal padre che canta insieme a lui, il piccolo non sembra sbagliare un attacco: ripete a memoria le parole della canzone sempre con la stessa grande passione. Chissà se tra qualche anno avremo modo di vederlo di nuovo in qualche video su Youtube con qualche sua canzone: nonostante la vocina non proprio intonata e ancora un po’ incerta, il piccolo Diogo Mello sembra comunque avere talento da vendere, non vi pare?
Non possono non saltare all’occhio i 251 “non mi piace” che ha ricevuto l’esibizione del piccolo Diogo Mello probabilmente legati alla piccola età del giovanissimo cantante: fino a quando tutto resta un gioco, però, che male c’è?

advertisement