advertisement

Curriculum venduto a 50 mila dollari: è quello di Jean-Michel Basquiat

ven 14 giugno 2013

Il curriculum di Jean-Michel Basquiat vale 50 mila dollari: è stato venduto all’asta da Sotheby insieme ad altre 30 opere.

advertisement
Curriculum venduto a 50 mila dollari: è quello di Jean-Michel Basquiat

(foto: Thomas (Jesse) Buckler – Flickr) 

Un documento di due pagine scritte a mano dall’artista iconico Jean-Michel Basquiat è stato venduto a Sotheby per 50,000 dollari americani. Scritto da Basquiat quando aveva 20 anni, il documento rappresenta una sorta di curriculum vitae comico su cui l’artista elenca la sua educazione, interviste pubblicate e un elenco di riferimenti che comprendono figure importanti come Andy Warhol, Tennessee Williams, e di Dick Tracy.

Il titolo “istruzione” è stato volutamente scritto male, cancellato, e poi ri-scritto sotto a fianco della parola “NIL”. Il campo “esperienza” è stato, invece, pasticciato e “occupazione” completamente coperto con un timbro di gomma e inchiostro, anche se si può ancora fare il nome Patricia Fields (uno stilista americano). Durante l’asta Sotheby ha presentato più di 30 opere di Jean-Michel Basquiat.Jean-Michel Basquiat è stato un’icona pop, una figura culturale, un graffiti artist, un musicista e un pittore neo-espressionista nato e vissuto negli stati Uniti tra dal 1960 al 1988. Era un bambino precoce e a quattro anni sapeva già leggere e scrivere. Ad undici, era in grado di parlare in inglese, francese e spagnolo. E a quindici anni, era scappato da casa, vissuto per meno di una settimana a Washington Square Park, poi arrestato e rispedito a casa a vivere con suo padre. Aveva abbandonato la scuola e suo padre aveva deciso di cacciarlo di casa. Lasciandolo al suo destino Jean-Michel Basquia cercava di mantenersi con la vendita di magliette e cartoline fatte in casa.

advertisement
Il curriculum vitae da 50.000 dollari di Jean-Michel Basquiat (Foto: Facebook)

Il curriculum vitae da 50.000 dollari di Jean-Michel Basquiat (Foto: Facebook)

Il suo talento pittorico era comparso nel 1970 nei suoi murales agli edifici di Manhattan, firmati con il pseudonimo di SAMO, che gli avevano fatto guadagnare notorietà e fama. Nel 1982, disponeva di un portfolio lavori e aveva molti amici di alto profilo, tra cui Madonna, David Bowie e Andy Warhol. Basquiat, diventato dipendente dall’eroina, dopo la morte del suo amico Andy Warhol nel 1987,  si isola sempre di più e muore di overdose di nel 1988.

advertisement
LEGGI ANCHE »
LASCIA UN COMMENTO »