advertisement

Codice dei ladri, ecco come si scambiano informazioni i topi di appartamento

Redazione mar 20 maggio 2014

Tutti i codici che usano i ladri per scambiarsi informazioni sulle case da svaligiare: controllate se ci sono simboli simili vicino alle vostre abitazioni

advertisement
codice dei ladri rom

Codice dei ladri: clicca sull’immagine per ingrandire

Anche i ladri hanno un loro codice. Non d’onore però, quanto piuttosto per scambiarsi informazioni utili sulle case da svaligiare. La psicosi dei topi di appartamento è riesplosa quando a Santa Maria di Sala, nel Veneto, molti abitanti si sono ritrovati diversi segni e simboli strani e abbastanza inquietanti fuori alle loro abitazioni. Inoltre in un parco limitrofo sono stati avvistate strane e losche figure che si aggiravano nei paraggi. Si tratta di una zona molto ricca dove vivono personaggi di spicco, e non è la prima volta che si sono verificati furti in questa zona.

advertisement

Potrà allora esserci d’aiuto studiare e conoscere meglio il codice dei ladri, che sembra derivare dal linguaggio in codice degli zingari che si scambiano informazioni sulle case. Ci sono diversi simboli che indicano il grado di “ospitalità”, di “interesse” o di “pericolosità” delle abitazioni. Vengono indicate quelle buone da rubare o i momenti migliori per colpire, o quelle da evitare poiché c’è un allarme, un cane da guardia, un pubblico ufficiale o semplicemente poiché è una casa amica. Non è opportuno farsi prendere da isterismi o allarmismi, ma forse sarebbe bene controllare vicino al proprio citofono o alla propria abitazione se c’è qualche oscuro simbolo.

advertisement