advertisement

Cina, tiene il figlio chiuso in gabbia da più di 40 anni

Monica dom 29 dicembre 2013

Dalla Cina una storia assurda: mamma troppo possessiva tiene da oltre 40 anni il figlio in gabbia per proteggerlo

advertisement
Condizioni estreme da 40 anni

Condizioni estreme da 40 anni

Una mamma cinese tiene il figlio chiuso in gabbia  da oltre 40 anni: storia shock avvenuta in Zhengzhou (Cina). Il ragazzo in questione protagonista di questa terrificante storia è  Peng Weiqing, ormai 48enne, cresciuto tra le sbarre nella sua casa.  Fin da quando aveva 6 anni il piccolo soffriva di violenti crisi epilettiche e i genitori, temendo che si potesse fare male e non avendo nemmeno un’assicurazione sanitaria che potesse supportarli, hanno pensato di ingabbiarlo in una prigione delle dimensioni di un lettino; il padre aveva pensato a tutto costruendo addirittura una serie di gabbie di diverse misure anche per quando il figlio sarebbe cresciuto.

advertisement

La vita di questo ragazzo è stata quindi un continuo incubo: vivere imprigionato in una gabbia senza mai uscire fuori per vedere la luce del sole o guardare il bello e il brutto di questo mondo. La madre, Peng Waimei dice di  non sentirsi in colpa per la cosa e afferma di averlo fatto per spirito protettivo:

Lui non è in grado di controllarsi. Quando era più giovane si tagliava spesso con il coltello o con dei detriti di vetro. Anche durante una passeggiata potrebbe cadere per terra e iniziare a sbattere la faccia fino a farla sanguinare. Lui deve conoscermi, anche se non riesce a capire il significato della parola mamma.

Dopo la morte del marito, l’ottantenne Waimei spera davvero di trovare qualcuno che possa occuparsi di suo figlio e lancia un appello:

Qualcuno si occupi di mio figlio quando morirò.

advertisement