advertisement

Chloe Jennings-White, la donna che desidera diventare paraplegica

gio 18 luglio 2013

Sogna di diventare paraplegica e offre una ingente somma di denaro al chirurgo che riuscirà a paralizzarla dalla vita in giù: la storia di Chloe Jennings-White

advertisement
Chloe Jennings-White, la donna che desidera diventare paraplegica

Chloe Jennings-White è una donna di 58 anni di Salt Lake City che da qualche anno a questa parte vive su una sedia a rotelle perché desidera diventare paraplegica. La sua storia sta facendo il giro del web anche perché Chloe è disposta a offrire ben 16.000 $ al chirurgo che la renderà definitivamente tale.Chloe Jennings-White e la sua malattia psicologica rara – Stando al parere degli specialisti, Chloe Jennings-White sarebbe affetta sin da piccola da un raro disturbo psicologico chiamato BIID, Body Integrity Identity Disorder: chi ne è affetto non accetta il suo corpo o parti di esso perché non corrisponde all’immagine mentale che se ne ha. Spesso i malati che ne soffrono arrivano a mettere in atto comportamenti molto pericolosi pur di superare il disagio connesso all’avere un corpo sano e funzionale. Sembra un paradosso ma per loro essere sani è fonte di profondo disagio. Chloe Jennings-White racconta al Daily Mail di essere andata più volte incontro a incidenti con la bici e con l’auto da lei stessa provocati nel tentativo di diventare paraplegica e attualmente avrebbe l’abitudine di praticare sport estremi nella speranza di poter avere un incidente di tale entità da poterla finalmente rendere diversamente abile.

advertisement

Chloe Jennings-White: la sua storia inizia a soli 4 anni – Il tormento di Chloe Jennings-White è iniziato a soli 4 anni. La donna racconta di aver visto un giorno sua zia camminare con delle stampelle in seguito a un incidente in bicicletta. Da quel momento pare abbia iniziato a desiderare anche lei di averne un paio e, non potendole avere, l’odio verso le sue gambe è iniziato a crescere sempre di più. Inizialmente, quando ancora era piccola, aveva l’abitudine di fasciarle ma con il trascorrere del tempo la sua strategia non le è stata più sufficiente. Il suo più grande sogno, ora, è riuscire a trovare un chirurgo che la renda definitivamente paraplegica praticandole il taglio del nervo sciatico femorale: una condizione che non ammette ripensamenti ma che, stando alle sue dichiarazioni, la renderebbe immensamente felice.