advertisement

“Alici del Marocco? No grazie”: il video del bambino con Salvini diventa virale

Redazione ven 8 febbraio 2019

Salvini durante un comizio a Sant’Egidio ha fatto salire sul palco un bambino che ha urlato: “No alici del Marocco, voglio quelle italiane”.

advertisement
“Alici del Marocco? No grazie”: il video del bambino con Salvini diventa virale

Qualche giorno fa Matteo Salvini ha tenuto un comizio a Sant’Egidio in provincia di Teramo per sostenere il candidato di centrodestra alla presidenza della Regione. C’è stato un curioso fuoriprogramma quando un bambino di 11 anni, Armando, è salito sul palco al fianco del Ministro dell’Interno. Il vicepremier gli ha poi offerto il microfono premettendo scherzosamente “non mettermi nei guai”. Il piccolo sostenitore non si è tirato indietro gridando senza troppi peli sulla lingua: “Io ho comprato le alici del Marocco, no, voglio quelle italiane!”, aggiungendo poi un’espressione piuttosto colorita a conclusione del suo intervento. Tra l’imbarazzato ed il divertito Salvini, tra una folla festante e sorridente, ha commentato: “Vabbè, abbiamo capito che ad Armando piace il pesce”.

Il video delle “alici del Marocco” diventa virale

Il video è diventato subito virale e le “alici del Marocco” si sono trasformate in una sorta di tormentone in stile “saluta, Andonio”. Il piccolo Armando è diventato così una piccola star, al punto da essere invitato come ospite al programma “Un giorno da pecora” su Rai 1 condotto da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro.

advertisement

Il piccolo non è apparso per niente intimorito ed ha risposto alle domande con grande sicurezza. Ha spiegato che durante il comizio di Salvini era stretto da due signori e perciò ha deciso di scavalcare le transenne e salire sul palco. Armando ha raccontato che ci tiene molto al suo paese d’origine e per questo ha urlato quella frase, poiché intende salvaguardare la pesca che in Abruzzo è una vera tradizione. Ha rivelato infine che dopo il comizio si è scattato un selfie con Salvini ed è andato via.

Un tour movimentato per Salvini

Per Matteo Salvini il tour in Abruzzo a sostegno del candidato del centrodestra alla Regione è stato decisamente movimentato. Prima dell'”exploit” di Armando infatti Salvini aveva dovuto fronteggiare qualche giorno prima a Giulianova un contestatore, che l’ha apostrofato con disprezzo “assassino di m…”. Il ministro ha risposto prontamente per le rime: “Complimenti amico. Hai vinto 10 immigrati a casa tua”.

LASCIA UN COMMENTO »