advertisement

8 marzo, festa della donna: 5 frasi da non dire mai ad una ragazza

Redazione dom 8 marzo 2015

Un vademecum utile per i maschietti al fine di evitare guerre senza quartiere con una donna

advertisement
8 marzo, festa della donna: 5 frasi da non dire mai ad una ragazza

L’8 marzo si celebra la festa della donna, a volte un essere angelico a volte un essere diabolico. E’ difficile capire le donne, facile amarle, impossibile farne a meno. Mamma o nonna, moglie o fidanzata, figlia o sorella, amica o collega: la donna è tante cose, ma soprattutto è una figura di cui, anche l’uomo forte e vigoroso, ha bisogno. Per l’occasione ecco 5 frasi da non dire mai ad una ragazza, un vademecum utile per i maschietti al fine di evitare guerre senza quartiere. Il linguaggio delle donne è incomprensibile, o meglio bisogna leggerlo al contrario. Un “sì” in realtà è un “no”, mentre un “no” equivale a un “sì”. “Fa come ti pare” tradotto significa “non azzardarti a fare quello che hai in mente”. Addentriamoci nel mondo misterioso e oscuro del linguaggio femminile: le 5 frasi da non dire mai ad una ragazza.

#5- Cosa c’è?

Se noti che una ragazza ha un comportamento strano rispetto al solito, magari è sfuggente o fredda non fare mai la domanda “Cosa c’è?”. Ti daresti la zappa sui piedi. Nella sua mente tu la conosci, sai cosa non va ed invece che farle quella stupida domanda dovresti capire tu “cosa c’è” e ovviamente porre subito rimedio al problema!

advertisement

#4- Ma che hai combinato ai capelli?

E’ una tragedia greca se non ti accorgi che una ragazza si è tagliata i capelli. Il più delle volte è una spuntatina di 2 millimetri, ma è tuo dovere accorgertene! A volte è un taglio surreale e tu te ne esci con una frase ingloriosa tipo “Ma che hai combinato ai capelli?”. Pessima idea, scatenerai l’inferno. Anche se il suo taglio sembra essere stato fatto da Edward-Mani di forbici, falle sempre dei complimenti qualunque esso sia.

#3- Per caso hai il ciclo?

Il ciclo solitamente stravolge il già fragile e lunatico carattere delle ragazze, ma dura 3-4 giorni. Non è che ogni volta che lei è nervosa puoi dare la colpa al ciclo. Con la frase “Per caso hai il ciclo?” nel suo linguaggio praticamente le stai dando della “pazza schizofrenica”.

#2- Ti piaccio?

Le donne amano le storie avventurose ed avvolte dal mistero. Se stai conoscendo una ragazza mai dirle “Ti piaccio?”. Spegnerai sul nascere ogni sua fantasia e ti brucerai ogni chanche dall’inizio. Poi si sa: se piaci ad una ragazza non ti calcolerà neanche di striscio, è il loro modo per farti capire che le piaci. Facile no?

#1- Mia mamma dice che…

Mai, mai e proprio mai nominare la propria madre soprattutto se è in contraddizione con quello che dice lei. Apriresti un conflitto tra donne e tu saresti in mezzo ai due fuochi. Avresti più possibilità di uscire vivo in una gabbia di leoni affamati piuttosto che da un conflitto tutto femminile!

E’ un vademecum scherzoso e simpatico per ridere un po’ dei difetti delle femminucce, ma allo stesso tempo anche dei maschietti. Un affettuoso e sincero augurio di buona festa delle donne a tutte le fanciulle!

advertisement
LEGGI ANCHE »
LASCIA UN COMMENTO »