advertisement

10 invenzioni italiane che hanno cambiato il mondo

Redazione lun 23 marzo 2015

Molte di queste invenzioni le usiamo ancora oggi nella nostra vita quotidiana

advertisement

Gli italiani nel bene e purtroppo anche nel male hanno fatto la storia, ma una cosa è innegabile: sono un popolo di straordinari inventori. In tutto il mondo ancora oggi vengono usate invenzioni italiane di alcuni secoli fa. Il capostipite degli inventori è stato Leonardo da Vinci, un po’ tonto ed incapace di giocare a scopa nella versione di “Non ci resta che piangere” di Troisi. In realtà l’ingegnere e scienziato italiano progettò molte invenzioni rivoluzionarie, che non riuscì a portare a termine solo per la mancanza della tecnologia, ma che furono concretizzate nei secoli successivi. Tra questi l’aereo, il paracadute, il carro armato e la tuta da sub. Scopriamo in ordine cronologico le 10 invenzioni italiane che hanno cambiato il mondo.

#10- Blue jeans

Blue jeans (Foto Flickr- F Delventhal)

Blue jeans (Foto Flickr- F Delventhal)

Nonostante il nome inglese i blue jeans in realtà fecero la loro comparso a Genova nel XV secolo. La città ligure era nota per le sue industrie tessili, e molti marinai genovesi indossarono questo particolare tessuto esportandolo in tutta Europa. Blue jeans deriva infatti dal francese “bleu de Gênes”, cioè “blu di Genova”.

#9- Pianoforte

Pianoforte (Foto Flickr- Joe Shlabotnik)

Pianoforte (Foto Flickr- Joe Shlabotnik)

Il pianoforte deve la sua invenzione a Bartolomeo Cristofori, artigiano padovano alla corte di Cosimo III de’ Medici. Inizialmente era chiamato fortepiano e nacque per sostituire il clavicembalo, ma in realtà non ebbe grande successo. Dopo alcuni miglioramenti divenne uno dei strumenti più suonati e amati del ‘700 e dell’800.

#8- Pila elettrica

Pila elettrica (Foto Flickr- Alessandro Volta)

Pila elettrica (Foto Flickr- Alessandro Volta)

La prima pila elettrica fu ultimata da Alessandro Volta nel 1799. Oggi ci sono un’infinità di pile, da quelle stilo a quelle ricaricabili. Ma il primo prototipo di pila elettrica era molto grezzo: un supporto di legno su base circolare, dischetti di rame e zinco, panno imbevuto di una soluzione acida composta da acqua e acido solforico e due fili di rame. Per la sua invenzione Volta fu premiato da Napoleone con una medaglia d’oro, una sorta di Nobel del 1800.

#7- Motore a scoppio

Motore a scoppio (Foto Flickr- Emanuele)

Motore a scoppio (Foto Flickr- Emanuele)

Gli italiani hanno sempre avuto una grande passione per le quattro ruote, ed infatti il motore a scoppio fu messo a punto dagli inventori toscani Eugenio Barsanti e Felice Matteucci nel 1853. Nel coso degli anni è stato perfezionato ed esistono diversi modelli di motore a scoppio.


#6- Telefono

Telefono (Foto Flickr- Roberto La Forgia)

Telefono (Foto Flickr- Roberto La Forgia)

Con gli iPhone e gli smartphone di oggi pensare al telefono con la tastiera sembra preistoria. Intanto fu una vera rivoluzione quando nel 1871 il fiorentino Antonio Meucci brevettò il telefono, chiamato a quei tempi telettrofono.

#5- Radio

Radio (Foto Flickr- Peetje2)

Radio (Foto Flickr- Peetje2)

La radio, inventata nel 1896 da Guglielmo Marconi, ancora oggi è uno strumento molto utilizzato. Inizialmente veniva usata come un sistema di telegrafia senza fili, poi nel giro di pochi anni la radio fu perfezionata fino a trasmettere anche a distanza di centinaia di chilometri. Per la sua invenzione Guglielmo Marconi ottenne il premio Nobel per la fisica nel 1909.

#4- Elicottero

Elicottero (Foto Flickr- Alessandro Ginotta)

Elicottero (Foto Flickr- Alessandro Ginotta)

Volare è sempre stato il sogno dell’uomo dai tempi di Leonardo da Vinci. Molti inventori si sono dedicati all’invenzione dell’elicottero, ma il primo modello a librarsi in volo nell’aria è stato dell’ingegnere italiano Corradino D’Ascanio. Il suo modello D’AT3 nel 1930 volò per 8 minuti e 45 secondi.

#3- Moka

Moka (Foto Flickr- Michael Allen Smith)

Moka (Foto Flickr- Michael Allen Smith)

Ogni giorno ci svegliamo con l’odore del caffè preparato con la moka, altra invenzione tutta italiana che usiamo quotidianamente. Fu inventata dal bolognese Alfonso Bialetti nel 1933. Grazie a questa invenzione gli italiani potevano prepararsi il caffè a casa, senza l’obbligo di andare al bar.

#2- Vespa

Vespa (Foto Flickr- bricolage 108)

Vespa (Foto Flickr- bricolage 108)

Dopo l’elicottero Corradino D’Ascanio inventò anche la Vespa, diventata un simbolo del nostro paese negli anni ’50 e ’60, esportata in molte altre nazioni e prodotto ancora oggi. Fu brevettata nel 1946 e rappresenta ancora oggi un’icona del design italiano.

#1- Mp3

Mp3 (Foto Flickr- Grace_kat)

Mp3 (Foto Flickr- Grace_kat)

L’mp3 fece la sua comparsa alla fine degli anni ’90, anch’esso è molto usati ancora oggi. E’ uno strumento capace di comprimere una grandissima quantità di musica senza alterare minimamente il suono. E’ stato messo a punto da una squadra di ricercatori internazionali, capeggiati però dall’italianissimo ingegnere Leonardo Chiariglione.

Eri a conoscenza del fatto che queste invenzioni erano italiane? E pensa che queste sono soltanto le più importanti, anche il caminetto, gli occhiali, l’orologio elettrico, il sismografo e tanti altri portano la firma italiana.

advertisement
LEGGI ANCHE »
LASCIA UN COMMENTO »