advertisement

I 10 fatti più importanti del 2013

Giuseppe lun 30 dicembre 2013

Per inaugurare al meglio il 2014 ricordiamo i 10 fatti più importanti dell’anno appena trascorso.

advertisement
I 10 fatti più importanti del 2013

È stato un 2013 piuttosto movimentato, il quale appartiene oramai al passato: il nuovo anno apre sempre scenari nuovi e ottimistici nelle menti e nei cuori delle persone, anche se non è l’avvento del 2014 che cambierà le nostre vite; può comunque incentivarci ad inaugurare una sorta di “ripartenza”, per un futuro migliore. Il 2013 sicuramente non è stato un anno particolarmente fortunato: tanti i lutti nel mondo della musica e dello spettacolo, numerose le tragedie assurde. Il 2013 verrà ricordato anche come l’anno che ha visto l’avvento di Papa Francesco, subentrato a Benedetto XVI. Ricordiamo insieme gli eventi più significativi di questo 2013.

4 marzo: l’incendio alla Città della Scienza

Un terribile incendio distrugge gran parte della cosiddetta Città della Scienza, museo scientifico situato a Napoli e flagellato quasi completamente dalle fiamme. Dopo il devastante incendio la città s’è impegnata nel ricostruire il progetto in brevi tempi, lanciando numerose iniziative in merito.

12 marzo: l’elezione di Papa Francesco

È l’11 febbraio quando Papa Ratzinger annuncia le sue dimissioni dalla carica di Pontefice. Il 12 marzo l’investitura passa a Papa Francesco, che per le sue opere di bene e per il suo coraggio verrà eletto come “Man Of The Year” dalla rivista Time.

15 aprile: dramma alla Maratona di Boston

L’evento della Maratona più antica e difficile al mondo viene flagellato dall’esplosione di due ordigni, situati in prossimità dell’arrivo. Il bilancio sarà drammatico: 3 vittime (tra cui un bambino di 8 anni) e 144 feriti, tra cui decine di mutilati.

3 luglio: colpo di stato in Egitto

È stato ancora un anno difficile per l’Egitto, colpito da scontri, sangue e violenza. Il 3 luglio verrà ricordato come il giorno del colpo di stato dell’esercito egiziano contro il presidente Mohamed Morsi, leader dei fratelli musulmani salito al potere il 30 giugno ed arrestato qualche mese più tardi.

advertisement

28 luglio: pullman precipita dall’A16

Un pullman partito dalla Puglia in direzione Napoli precipita in Irpinia dall’autostrada A16. Il bilancio sarà drammatico: 38 morti e decine di feriti, tra cui una ragazza di 16 anni. La tragedia in Irpinia sconvolge il paese, che si unisce al dolore dei familiari delle vittime.

3 ottobre: tragedia di Lampedusa

Un’imbarcazione libica diretta verso Lampedusa prende improvvisamente fuoco, provocando un incendio che ucciderà 366 persone. La tragedia di Lampedusa rappresenterà una tra le più grandi stragi marittime degli ultimi anni, tale da spingere il Governo a proclamare il 4 ottobre 2013 come giornata di lutto nazionale.

18 novembre: alluvione in Sardegna

Piogge devastanti provocate dal cosiddetto ciclone Cleopatra colpiscono l’intera isola provocando gravi danni a cose e persone: i morti accertati sono 16, tra cui 4 bambini.

27 novembre: decadenza di Silvio Berlusconi

Il voto del Senato decreta la decadenza del titolo di Senatore a Silvio Berlusconi, applicando la sentenza di condanna emessa il 1° agosto dalla Cassazione per il processo Mediaset.

30 novembre: muore Paul Walker

Un anno nero per il cinema, visto che scompare tragicamente anche Paul Walker. Un destino beffardo per lui, che lo porterà alla morte proprio a causa di un’incidente stradale, tematica molto cara alla saga di Fast & Furious. La scomparsa di Paul Walker unirà il mondo del web come non mai.

5 dicembre: muore Nelson Mandela

Una tra le più grandi figure umanitarie della storia si spegne il 5 dicembre dopo aver liberato un intero paese dall’Apartheid, e dopo averlo guidato verso una rivoluzione socioculturale senza precedenti.

advertisement