advertisement

Video porn0 su YouTube: ecco come fanno

Marco mer 18 gennaio 2017

Approfittando di una backdoor, i pirati caricano su YouTube video h5rd e interi film porn0: il portale di Google ora corre ai ripari?

advertisement
Video porn0 su YouTube: ecco come fanno

Video porn0 su YouTube: com’è possibile visti i rigorosi filtri del portale di video sharing targato Google? La notizia è finita sulle prime pagine di tutti i quotidiani online e in poche ore è stato svelato l’arcano. Alcuni utenti smaliziati, hanno individuato una backdoor per bypassare i filtri di YouTube, che solitamente è assai lesto nell’individuare e cancellare prontamente i contenuti a luci rosse.

Ebbene, questi “furbetti”, utilizzano YouTube come un vero e proprio hard disk online e dopo aver caricato i video porn0, non li pubblicano per renderli visionabili in streaming agli utenti. Li lasciano semplicemente lì in storage e poi li embeddano sui propri siti e forum tramite il dominio GoogleVideo.com. Gli algoritmi di YouTube, infatti, scattano solo al momento della pubblicazione, quindi se il filmato viene solamente caricato e non pubblicato, rimane tranquillamente fruibile e utilizzabile.

L’industria del porn0 contro YouTube

Un problema che sta preoccupando molto Google, che ora dovrà correre ai ripari, anche perché l’industria del porno sta presentando rimostranze nei confronti dell’azienda di Mountain View per via degli ingenti danni economici che il fenomeno sta generando.