advertisement

Tumore al polmone, trovata la cura

Luca dom 9 luglio 2017

Nuova scoperta nel campo medico: è stato scoperto un medicinale che attacca esclusivamente le cellule maligne del tumore al polmone

advertisement
Tumore al polmone, trovata la cura

Il tumore al polmone è uno dei mali più diffusi al mondo. Ma è stato scoperto un farmaco monoclonale che riuscirebbe ad uccidere le cellule maligne. Il nome di questo farmaco è “Keytruda” ed è stato da poco eletto come “farmaco di prima linea” per l’uso su pazienti affetti da neoplasie al polmone, anche per quelli sottoposti a chemioterapia.

Questa scoperta è rivoluzionaria in quanto è il primo modo per attaccare solo le cellule maligne e rinforzare il sistema immunitario della persona. Il Keytruda in pratica sblocca la risposta del sistema immunitario contro la malattia e favorisce la autodistruzione del carcinoma del polmone.

advertisement

La chemioterapia, fin’ora utilizzata, uccide sia le cellule maligne ma anche quelle sane, portando ad effetti collaterali pesanti. Inoltre il nuovo medicinale non provoca gli effetti collaterali della chemioterapia (vomito, astenia o perdita dei capelli) e non ha tossicità ematologica e midollare.

Sul “Lancet Oncology” è stato pubblicato uno studio che indica come il 70% dei malati che sono stati sottoposti al nuovo farmaco, dopo un anno, hanno avuto miglioramenti, rispetto al 40% che aveva fatto solo chemioterapia. L’altro dato importante è la riduzione del 50% della progressione della malattia. Altri esperimenti, con lo stesso farmaco, sono stati fatti sul tumore al colon e al pancreas, con risultati incoraggianti.