advertisement

Ragazzi italiani strappano bandiera in Thailandia: arrestati [VIDEO]

l.modica mar 10 gennaio 2017

Due ragazzi, dalla provincia di Bolzano, strappano da ubriachi alcune bandiere in Thailandia ma vengono ripresi. Vengono arrestati ma successivamente espulsi dallo stato

advertisement
Ragazzi italiani strappano bandiera in Thailandia: arrestati [VIDEO]

Le leggi cambiano da stato a stato: dove in alcuni paesi un atto è lecito, in un altro potrebbe non esserlo. Un fatto accaduto pochi giorni fa sembra giustificare il tutto. La vicenda si svolge in Thailandia e riguarda due ragazzi italiani: Tobias Gamper e Ian Gerstgrasser, originari della provincia di Bolzano. Questi erano in giro per Krabi, città dello stato asiatico, alle 3:30 di notte dello scorso sabato. Stanno camminando e sono ubriachi quando si trovano davanti ad alcune bandiere; uno dei due ne strappa una e l’altro successivamente altre quattro. Quello che non sanno però è che sono stati ripresi dalle telecamere e che in Thailandia questo gesto è punibile con fino a due anni di carcere.

advertisement

Le immagini finiscono in internet e totalizzano molte visualizzazioni. Le autorità, appena visto il video, cercano, trovano e arrestano i due italiani di 18 e 20 anni. Fortunatamente per loro non vengono condannati per vilipendio alla bandiera ma vengono costretti a scusarsi pubblicamente con un video, poi condiviso in rete, ed espulsi dallo stato. Nel video i due giovani, oltre a porgere le loro scuse, si giustificano dicendo che “dal paese da dove vengono un atto del genere non è così importante”. I genitori, intervistati, si sono descritti come sconvolti dalla vicenda.