advertisement

“Non si affitta a meridionali”: bufera sugli affitti a Padova

Luca lun 9 ottobre 2017

A Padova in alcuni annunci di affitti vengono escluse alcune categorie di persone come meridionali, gay, trans, lavoratori e molte altre

advertisement
“Non si affitta a meridionali”: bufera sugli affitti a Padova

In questi giorni è esploso quello che per molti è un vero e proprio scandalo a Padova. Alcune persone provenienti dal Sud Italia erano in cerca di un appartamento, per lo più si trattava di studenti, giunti nella città veneta per studiare alla rinomata università. Cercando tra i molti annunci però si può trovare qualcosa di veramente inaspettato.

Alcuni affittuari, nelle righe di presentazione del loro immobile, oltre alle caratteristiche, specificano la non volontà di affittare a persone provenienti dal meridione. Anche altre categorie vengono escluse preventivamente da un eventuale contratto, come ad esempio gay, trans e addirittura “marocchini”, “ciccioni”, lavoratori e persone in cattive condizioni di salute. Un padre, in cerca di un appartamento per sua figlia, ha spiegato la situazione sul suo profilo Facebook, dichiarandosi in shock.

advertisement

Si può dire che questi atteggiamenti, di esclusione di alcune categorie di persone, senza un valido motivo, possono rientrare in atti di razzismo.

Cattura