advertisement

Napoli, attacchi violenti alle guardie giurate delle ASL

Luca ven 8 settembre 2017

A Napoli, in questi giorni, si stanno verificando attacchi violenti da parte di alcuni pazienti nei confronti delle guardie giurate per le tempistiche d’attesa

advertisement
Napoli, attacchi violenti alle guardie giurate delle ASL

Quando si va a fare una visita, di solito, bisogna attendere del tempo in modo che i medici visitino tutte le persone presenti. L’attesa però può diventare troppo lunga e il nervosismo può aumentare, sfociando nella rabbia assoluta, come è successo a Soccavo, vicino a Napoli. Nell’ASL 26, una guardia giurata è stata attaccata da un paziente. La causa della rabbia sembra appunto essere la lentezza di infermieri e dottori e la presenza di molte difficoltà burocratiche. Probabilmente queste difficoltà sono dovute alla grande presenza di pazienti in questi giorni, coincidenti con l’inizio delle scuole e con l’entrata in vigore del decreto Lorenzin sulle vaccinazioni ai bambini che vanno a scuola. All’agente sono stati dati tre giorni di prognosi per le ferite riportate e medicate in ospedale, mentre l’aggressore è state schedato dalla polizia.

advertisement

Pochi giorni prima era avvenuto un altro attacco simile, a Scampia, dove un’altra persone aveva attaccato un’altra guardia giurata; questo primo attacco è stato fermato in breve tempo dall’intervento armato di altri agenti.