advertisement

Morto suicida Chester Bennington, il cantante dei Linkin Park

Luca gio 20 luglio 2017

Chester Bennington, frontman del gruppo musicale Linkin Park, è stato ritrovato morto impiccato nella sua casa in California. Si è suicidato per depressione e dipendenze

advertisement
Morto suicida Chester Bennington, il cantante dei Linkin Park

L’intero mondo della musica è in lutto. Nella serata di oggi, 20 luglio, è stato ritrovato morto Chester Bennington, cantante e frontman dei Linkin Park. Il corpo, impiccato, è stato ritrovato nella sua residenza a Palos Verdes Estates, in California. Aveva 41 anni e ha lasciato sei figli avuti da due mogli. Nella sua vita ha lottato per molti anni con la dipendenza di alcool e droghe e qualche anno fa aveva già pensato al suicidio. In quest’ultimo periodo soffriva di una grave depressione e probabilmente era ricaduto nella dipendenze quindi si pensa che l’insieme di tutto questo l’abbia condotto all’estremo gesto.

advertisement

Fu uno dei fondatori, nel 2000, del gruppo di cui faceva parte: i Linkin Park. Aveva fatto successo grazie alla sua voce, capace di passare da note di intensità completamente opposte. Aveva fatto parte, per qualche anno, anche del gruppo Stone Temple Pilots.

La band aveva un tour in corso, che probabilmente verrà annullato.