advertisement

Google mantiene i famigliari dei dipendenti deceduti

Luca ven 12 maggio 2017

Alla morte di un dipendente, Google dona parte dello stipendio e un bonus per la crescita dei figli, alla sua famiglia

advertisement
Google mantiene i famigliari dei dipendenti deceduti

Da anni Google è tra le prime aziende al mondo per quanto riguarda la qualità del lavoro che propone. I suoi dipendenti difficilmente sono in disaccordo con le scelte della società. Per avere questa tipologia di risposta dai dipendenti, Google ha adottato, dall’inizio oppure da qualche anno, alcuni punti che vengono descritti anche nei vari contratti lavorativi.

advertisement

Uno di questi punti che ha fatto molto parlare è senza ombra di dubbio quello che riguarda il mantenimento dei famigliari dei dipendenti deceduti, chiamato anche “death benefits”. Le condizioni parlano di un versamento di metà dello stipendio al momento della morte e i cosiddetti “stock benefits” che riguardano la donazione di 1000$ al mese ai figli, fino al raggiungimento dei 19 anni d’età. Un atto che eleva Google sopra qualsiasi altra società, che tutela i suoi lavoratori, rispetta i loro diritti, li rende felici e positivamente produttivi.